MASCOTTE

Panizza rappresenta l’eccellenza del cappello italiano sin dal 1879. Un marchio storico, fondato da Natale Gamba e Giovanni Panizza alla fine dell’Ottocento, passato attraverso le due guerre, il boom economico e l’inevitabile declino dettato dai percorsi della moda. Evoluzioni che si intuiscono anche dalla trasformazione del logo. Dal primo, composto da un’aquila imperiale simbolo di forza e tenacia, stella nella quale confidare posta sopra due mondi da conquistare, e da un’ancora, simbolo del lago su cui s’affacciava lo stabilimento, a simboleggiare la volontà di Panizza di raggiungere tutto il mondo, si arriva al logo di oggi, un Jack Russell di nome Léon, moderna evoluzione dell’originale Fox Terrier degli anni ‘60, che riportava la dicitura “lavorazione a pelo ruvido”, resistente come il feltro di alta qualità scelto da Panizza.

Ad ogni cambio di vertice aziendale seguiva il conseguente cambio dei loghi, importante segnale delle linee guida e della mission del brand in quel determinato momento: negli anni si sono susseguiti il logo del cappello stilizzato sulle onde del Lago Maggiore, la scritta Panizza con sei stelle a contorno e lo stemma contenente il cappello, i 100 anni, celebrati a livello grafico con l’alloro, per arrivare alla moderna impostazione di oggi.

mascotteimg
mascotteimg-2

Inoltre nel passato, a fianco del logo principale, era usanza creare dei loghi minori, sviluppati per ogni linea, a seconda della destinazione d’uso del cappello in sé: sport, caccia, tempo libero, cerimonia, raffiguranti animali o mezzi di trasporto.

Oggi Panizza ha come logo del marchio il Jack Russell, a rappresentare il cappello come “amico”, proprio come il cane è il fedele compagno dell’uomo, e la scritta Panizza con la dicitura Italia 1879 a simboleggiare la storicità del brand e l’importanza del Made in Italy.